Quando un agente immobiliare riceve un incarico di vendita, si trova spesso a dover fronteggiare i legittimi dubbi dei proprietari, spesso disorientati all’interno di una realtà vasta ed intricata come quella del mercato immobiliare. Alzi la mano l’agente che non si è mai sentito porre domande, spesso appena finito un sopralluogo, quali “secondo lei quanto può valere la mia casa?” o anche “sarà adeguato il prezzo di vendita?”. Di frequente, nemmeno dopo una stima sintetica o analitica dell’immobile, il professionista riesce a placare la ricerca di certezze da parte del venditore.

Proprio da situazioni comuni fra agenti ed agenzie immobiliari come quella descritta, nasce una startup innovativa che si pone l’obiettivo di fornire uno strumento chiaro ed intuitivo per permettere ai professionisti immobiliari di effettuare analisi comparative degli immobili a partire dagli annunci sui portali specializzati. AgentPricing è una piattaforma web in grado di analizzare i big data di milioni di immobili in vendita per restituire all’agente immobiliare il più probabile prezzo pubblicitario e il più probabile prezzo di vendita dell’immobile, fornendo inoltre un report completo di statistiche ed analisi comparative su tutta l’offerta concorrente, che il professionista può infine proporre al cliente.

Per approfondire le funzionalità di AgentPricing e permettere ai nostri lettori di saperne di più sul servizio offerto, abbiamo sentito il fondatore Patrick Albertengo, volto già conosciuto negli ecosistemi startup e  real estate nazionali grazie ad iniziative innovative altrettanto interessanti quali Jojob e Reopla MLS.

Patrick, siamo di fronte ad un servizio davvero innovativo, lanciato solo da pochi giorni ma il quale sta già iniziando a riscuotere importanti consensi da parte degli operatori del settore immobiliare.

Sappiamo però che dietro ad ogni grande successo, c’è sempre un team capace ed affiatato. Iniziamo dunque rendendo merito al fattore umano: chi sono le persone che hanno lavorato ad Agentpricing e qual è il loro ruolo?

Grazie per la splendida domanda! In effetti ci sono diverse persone che lavorano dietro ad AgentPricing da ormai molti mesi, ed è merito loro se oggi siamo riusciti a realizzare un prodotto che nelle nostre teste esiste da una vita, ma che nei fatti è poi stato tutt’altro che facile da costruire.

Innanzitutto la maggior parte del merito va ai nostri tecnici, che per altro si chiamano entrambi Fabio. Hanno trasformato una maldestra idea in decine di migliaia di righe di codice, che oggi si traducono in 3 semplici passaggi per ottenere un’analisi comparativa dettagliata.

Dopodiché, come avviene tutti i giorni in Reopla MLS, è stato fondamentale l’aiuto ed il supporto di alcuni nostri fidati clienti, che oggi definirei forse più come “grandi amici”, che attraverso i loro feedback, i loro consigli e perché no, le loro lamentele, ci hanno ispirato nel realizzare qualcosa di unico ed innovativo.

Per terminare, nulla sarebbe possibile senza il cuore della nostra società, Consuelo Tarantini, i nostri grafici Andrea e Filippo e tutte le persone che collaborano con noi tutti i giorni.

Veniamo ora al servizio. Spiegaci quando è nata l’idea di un portale per le analisi comparative degli annunci immobiliari sul web, e a quale problema una piattaforma come la vostra vuole trovare soluzione.

L’idea di una piattaforma di analisi comparativa l’abbiamo in realtà da diverso tempo, diciamo da quando sia io che Gabriele, il cofondatore di Reopla, abbiamo iniziato a studiare approfonditamente i big data ed il loro potenziale utilizzo in campo immobiliare. Dopodiché, come tutte le idee, AgentPricing è nato un po’ per caso. Sia io che Gabriele siamo grandi appassionati di immobiliare in generale, e non passa viaggio di lavoro senza che entrambi non iniziamo a chiederci:
“chissà quanto vale qua una casa?”, “chissà qual è il prezzo al mq in questa zona?” e cosi via. Da lì al software attuale, il passo è breve!

Quale metodologia viene applicata su Agentpricing per effettuare l’analisi comparativa di un immobile?

AgentPricing tutte le notti analizza svariati portali immobiliari e da essi raccoglie dati e “impara” a conoscere il mercato di zona. Quando un agente immobiliare avvia una valutazione, il sistema confronta tutti i dettagli dell’immobile oggetto di valutazione con ciò che il mercato offre e, autonomamente, decide in quale raggio è necessario lavorare al fine di realizzare un confronto corretto.

Individuati i 5 principali competitor di mercato, il sistema restituisce una lista di comparable che, senza dare sentenze, permette all’agente immobiliare in autonomia di gestire, modificare e confermare come effettivi competitor le varie alternative proposte.

In questo modo, AgentPricing diventa uno strumento a supporto dei professionisti immobiliari, senza poter in alcun modo ad essi sostituirsi.

Abbiamo avuto la sensazione che la piattaforma sia stata messa online con funzionalità già avanzate, senza “testare”, come si dice in gergo, una versione alfa con funzionalità base. E’ così o avete in serbo altre soluzioni e servizi da integrare nella piattaforma?

Rispondere con un banale “ non si può dire” sarebbe probabilmente scontato, vero?

In realtà quella online oggi è una versione ufficiale, ma che rappresenta solo il primo tassello di quello che il sistema ha in previsione di diventare. Già dalla prima settimana di luglio, dovrebbero arrivare delle nuove implementazioni, che cambieranno radicalmente la visione stessa del prodotto. Amiamo imparare da ciò che ci sussurrano i nostri utenti, ciò comporta continui miglioramenti e continue nuove idee.

Attenzione, che con l’arrivo l’estate i nostri Fabio potranno scatenarsi, e chissà che a settembre non arrivi addirittura già una seconda release.

Qual è il valore aggiunto che Agentpricing apporta nel lavoro quotidiano di un agente immobiliare?

Il nostro obiettivo è quello di permettere alle agenzie immobiliari in primis di risparmiare tempo nella fase di raccolta delle informazioni utili all’effettuazione di un’analisi di mercato.

In secondo luogo, aspiriamo a fornire agli operatori professionali uno strumento differente e innovativo, che possa rappresentare un plus in fase di acquisizione, stupendo i clienti venditori con qualcosa a cui non sono abituati e che denoti grande attenzione da parte del professionista.

Il servizio è rivolto principalmente ad agenti ed agenzie immobiliari. Avete in mente di ampliare in futuro il target di utilizzatori del vostro portale?

Attualmente non abbiamo in previsione di ampliare il target, quantomeno non con questo prodotto in particolare. In Italia la nostra società si sta specializzando sempre di più nel creare una rete di servizi al servizio (scusate il gioco di parole) degli agenti immobiliari. Credo che nel nostro Paese continueremo su questa strada. All’estero, vedremo.

Prima di arrivare alla release dell’attuale versione di lancio di Agentpricing, quali sono stati i maggiori ostacoli che vi siete trovati ad affrontare? Come li avete superati?

Beh, per rispondere esaustivamente a questa domanda, servirebbero probabilmente decine e decine di fogli Word. Realizzare AgentPricing non è stato certo semplice. Ci siamo scontrati fin da subito con le difficoltà a reperire e gestire una quantità di dati notevole. Dopodiché i principali ostacoli sono arrivati dal reparto grafico, che ha avuto il difficile compito di trovare una soluzione grafica di nostro gradimento ad un prodotto che altro non fa che elaborare statistiche su statistiche. AgentPricing è una continua sfida, giorno per giorno, ma così è anche più divertente!

Contate di introdurre nuovi investitori o partner nel vostro team al fine di raggiungere gli obiettivi che vi siete prefissati?

Anche questa è una stupenda domanda! Siamo molto soddisfatti di come la nostra società stia crescendo, sia per quanto riguarda la diffusione dell’MLS che per il lancio di AgentPricing. Attualmente non abbiamo particolari esigenze economiche per proseguire sul mercato nazionale, ma guarderemmo con molto interesse un investitore che ci possa permettere di pensare più in grande! Esistono molti Stati in Europa con mercati immobiliari simili all’Italia, quindi attrattivi e potenzialmente attratti da prodotti come AgentPricing o Reopla MLS.

Che cosa ne pensi dell’ecosistema “startup” italiano, in particolare nel settore Real Estate? Ci sono i presupposti perché il mondo immobiliare possa ricevere nuova linfa per una pronta ripresa?

Non sono un profondo fan dell’ecosistema “startup italiano”, e non parlo solo in ambito immobiliare ma bensì in ottica generale!

In Italia si parla molto di startup, ma in realtà mancano tutti i pilastri che possano far pensare a una reale crescita di molte aziende. Mancano investimenti importanti, manca il supporto delle istituzioni e manca completamente un processo vero di agevolazione fiscale, tale da permettere ad una neo-azienda di crescere rapidamente e assumere personale, senza il rischio di collassare. Tutto quello che ho appena elencato credo che sia comunque superabile, il vero ostacolo in Italia è la burocrazia. Folle.

Se si vuole cambiare realmente qualcosa, spetta a noi ed alla nostra generazione darsi da fare, perché a queste condizioni è tutto davvero complesso. Inutile dire che quanto sopra descritto si riflette in egual modo nel settore immobiliare.

Per il resto, in questo momento ci sono infinite buone idee e progetti che sono pronti al decollo, se non addirittura già sul mercato. Affinché però si diffondano a dovere e contribuiscano davvero al rinnovarsi del settore, servono dei cambiamenti profondi nei punti sopra descritti.

PS: spero di non essere stato polemico. Mi piacerebbe davvero vedere questo cambiamento, farne parte, e tutto ciò mi porta ad appassionarmi molto al discorso.

 

Chi è Patrick Albertengo

patrick albertengo agentpricing
Classe 1990, dopo il diploma studia Economia senza tuttavia terminare gli studi in quanto a 22 anni fonda, con i fratelli, la startup Bringme (oggi Jojob) dedicata alla mobilità sostenibile.
Da sempre appassionato di immobiliare, lavora alcuni mesi in Italia come agente immobiliare, prima di fare un’esperienza nello stesso settore negli Stati Uniti, in particolare a Miami.
Fonda Reopla srl con Gabriele, amico d’infanzia e con cui condivide l’hobby di maestro di sci nei week-end invernali.

Sei un agente immobiliare? Cosa ne pensi del servizio di AgentPricing?? Diccelo su Facebook, Twitter o LinkedIn!

Difficile farti trovare da contatti altamente profilati? Aumenta la tua reputazione online con WeAgentz ed entra in contatto con chi cerca un agente immobiliare. Iscriviti ora, è gratuito!


Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo con i tuoi colleghi per migliorare il tuo lavoro e quello del tuo team