Vi avevamo già dato qualche consiglio su come far trovare la vostra agenzia online, e tra questi consigli c’era anche un cenno alla produzione di contenuti. In questo articolo ci soffermeremo proprio su questo punto, cercando di farvi capire se fare attività di content marketing per agenzie immobiliari può essere adatto anche per voi.

Parlare però di quanto e se fare attività di content marketing per agenzie immobiliari possa essere utile, non ha senso se prima non si ha bene in testa che cosa significhi veramente. Il content marketing quindi può essere descritto come la creazione di contenuto, scritto, visivo o auditivo, che ha lo scopo di attirare le persone verso il vostro business, in questo caso la vostra agenzia immobiliare. Questo non significa che chiuderete un affare servendovi di questi contenuti, ma piuttosto questi ultimi hanno lo scopo di fornire informazioni a potenziali nuovi clienti e garantire a voi stessi maggiore credibilità.

Detto ciò, vediamo come, perché e quando un’agenzia immobiliare dovrebbe mettere in atto attività di content marketing.

Non sei ancora iscritto a WeAgentz? Iscriviti ora per migliorare la tua reputazione online con l’unica piattaforma in Italia completamente dedicata agli agenti immobiliari.

Content marketing per agenzie immobiliari: sì o no?

Facciamo parlare i numeri, circa il 90% dei compratori utilizza Internet per cercare casa. Vi starete chiedendo cosa c’entra questo con il content marketing, giusto? Beh, come vi abbiamo già detto nell’articolo Come migliorare la presenza online della vostra agenzia, i contenuti servono per consentire agli utenti di trovare la vostra agenzia online. Contenuti di qualità possono attirare visitatori al vostro sito web: questo non fa altro che migliorare la vostra indicizzazione nei motori di ricerca, in quanto Google “capisce” che il vostro sito è popolare e affidabile.

Se una sola percentuale non vi basta, vi diciamo anche che il 78% dei consumatori preferisce conoscere un’agenzia tramite degli articoli piuttosto che tramite della pubblicità. Ultimo, ma non meno importante punto, è che il 70% delle persone ritiene che le organizzazioni che si preoccupano di fornire ai loro clienti dei contenuti di qualità, hanno interesse a costruire con loro una relazione sana e duratura. Difatti i contenuti prodotti da un’organizzazione costruiscono fiducia, definiscono voi e i membri della vostra agenzia come esperti del settore, vi permettono infine di condividere qualcosa sul mondo del social web.

È evidente quindi che il content marketing per agenzie immobiliari sia un’attività che può portare molti frutti, ma, non illudetevi, non si parla di breve termine, possono essere necessarie settimane, mesi o addirittura anni per vedere i veri risultati del content marketing.

Il content marketing è molto più simile ad una maratona che non ad uno sprint. Se il vostro obiettivo è quello di apparire in prima pagina tra le prime posizioni, dovete essere costanti nella produzione di contenuti di alta qualità e dare loro il tempo di arrivare a produrre i risultati sperati.

Come fare content marketing

Come abbiamo già accennato, non basta creare contenuti, ma è necessario creare dei contenuti di qualità. Il web è pieno di “rumore”, pieno di informazioni, e pieno quindi di contenuti scarsi in qualità; quindi, come potersi distinguere dalla massa? Creando contenuti che siano migliori, più intrattenenti e più informativi di quelli degli altri.

Più facile a dirsi che a farsi, penserete, ma non temete: siamo qui proprio per aiutarvi a raggiungere risultati ottimali dandovi dei consigli sulle strategie da mettere in pratica passo dopo passo.

> Stabilire l’obiettivo della vostra attività di content marketing

Non potete iniziare una strategia di content marketing senza definire cosa volete trarne. È chiaro che lo scopo principale deve essere quello di far crescere il vostro business e quindi la vostra utenza. Per far ciò, dovete apportare più lead, convertirli in clienti, chiudere più affari, lavorare sulle relazioni già esistenti per ottenere da queste ulteriore lavoro e recensioni e, non da ultimo, cercare di battere la vostra concorrenza.

Per riuscire in tutto questo, dovete tener conto delle esigenze della vostra clientela, dovete creare dei contenuti che soddisfino i loro bisogni informativi e di interazione. Quindi di cosa trattare nei vostri articoli? Perché non iniziare proprio con i vostri clienti! Scegliete un affare che avete chiuso di recente e che è andato particolarmente bene, descrivendo nel dettaglio come è iniziato e finito il tutto, parlate delle sfide che avete superato in modo da “umanizzare” tutto il processo.

Se non ve la sentite di tirare in ballo la vostra clientela, perché non parlare più in generale del vostro settore? Ricercate degli studi, delle indagini e delle statistiche riguardanti l’industria del real estate, analizzate questi documenti e dati, spiegatene il significato ai vostri lead.

Potete anche occuparvi di dare informazioni sulla vostra nicchia di mercato: più siete specifici sul vostro mercato, più vi risulterà semplice gestire al meglio il contenuto che lo riguarda. Se siete specializzati in una determinata area o in una determinata tipologia di immobili, il vostro sito web dovrebbe essere pieno di informazioni al riguardo.

I compratori sono sempre interessati a informazioni sui servizi pubblici presenti nell’area nella quale sono interessati a comprare casa, dunque potete aiutarli fornendo loro informazioni e link relativi a scuole, trasporti ecc. presenti in quella zona. Altro argomento capace di destare sempre un certo interesse fra gli internauti sono i consigli sui luoghi in cui fare shopping, mangiare e rilassarsi. Questo rimarcherà quanto siete in grado di padroneggiare sulla conoscenza dell’area in cui operate.

Da non dimenticare sono i famosi “come fare per…”, caposaldo del content marketing: date consigli su come iniziare e procedere nel processo di compravendita a venditori e compratori.

Finora vi abbiamo portato solo esempi di contenuti scritti, ma i contenuti possono essere anche visivi, e nonostante sia più impegnativo creare un contenuto multimediale, questo genera un’interazione che ha pari in poche altre tipologie di contenuto. Esempi di contenuti visivi che possono essere creati da un’agenzia immobiliare sono i tour all’interno delle proprietà in vendita presso la vostra agenzia, o che riguardino in senso più ampio l’intera area circostante, nonché dei video-testimonial dei vostri clienti o del vostro staff.

> Dare il massimo possibile

Mettere in piedi una strategia di content marketing per agenzie immobiliari significa metterci impegno, altrimenti i vostri sforzi potrebbero diventare addirittura controproducenti. Per farlo è necessario capire bene chi sono davvero i vostri utenti e lettori, definire un piano editoriale con come, cosa, quando e quanto pubblicare, definire un budget per le attività di content marketing nel caso si voglia optare per attività di promozione a pagamento.

> Come promuovere i vostri contenuti

A volte, creare un contenuto e metterlo online non basta perché esso adempia alla sua funzione. Se volete che generi i risultati auspicati, dovete promuovere al meglio ogni contenuto, e questo può significare condividere post sui social network, pubblicare su siti web specializzati come Medium, fare attività di email marketing, e a volte anche intraprendere delle campagne a pagamento.

Tutto ciò necessità di tempo e di una certa specializzazione, per questo diverse agenzie hanno deciso di esternalizzare l’attività di content marketing a società specializzate.

> Cosa fare e non fare nella creazione di contenuti

Per concludere con i consigli, abbiamo deciso di dirvi che cosa è bene e fare e cosa non. Partendo dai primi:

  • Fornite degli archivi per i vostri vecchi post, in modo che non vengano lasciati nel dimenticatoio ma che invece possano essere ripescati e riletti.
  • Create categorie/tag per aiutare i visitatori a trovare quei contenuti che combacino con le loro domande e i loro interessi.
  • Inserite dei backlink che rimandino alle vostre pagine sui social network (per maggiori informazioni su strategie di web marketing su Facebook, cliccate qui).

Vediamo ora cosa è bene non fare nella redazione dei vostri contenuti.

  • Non scrivete dei poemi. Post troppo lunghi fanno sì sembrare il vostro contenuto più autorevole e ricercato, ma essi necessitano anche di molto tempo sia per la stesura che per la lettura. Inoltre, il più delle volte, i visitatori non leggono l’articolo completamente, e quindi rischiereste di annoiarli o di confonderli con troppe informazioni.
  • Non fate troppa pubblicità agli altri, va bene parlare di qualcuno o di qualche organizzazione, ma senza esagerare. Ricordatevi che i vostri contenuti devono promuovere il vostro business.

Conclusioni

La domanda iniziale che vi abbiamo posto era: dovreste mettere in piedi una strategia di content marketing per agenzie immobiliari? La risposta è sì, ma dovete essere pronti a metterci un certo impegno, altrimenti non funzionerà se non dedicate ad essa il tempo, gli sforzi e il budget necessari.

Se pensate di riuscirci, sappiate che il content marketing è molto efficace per farvi trovare online, costruire la vostra autorità e credibilità fra le persone, ed infine generare nuovi lead. Trattatelo come una strategia a lungo termine che ha lo scopo attrarre nuovi potenziali consumatori e di incoraggiarli a fare affari con voi.

Sei un agente immobiliare? Avevi già sentito parlare di queste tecnologie? Diccelo su Facebook, Twitter o LinkedIn!

Difficile farti trovare da contatti altamente profilati? Aumenta la tua reputazione online con WeAgentz ed entra in contatto con chi cerca un agente immobiliare. Iscriviti ora, è gratuito!


Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo con i tuoi colleghi per migliorare il tuo lavoro e quello del tuo team