Il World Wide Web è in continua evoluzione, è un ambito talmente camaleontico da essere considerato spesso imprevedibile e resiliente ad ogni tentativo di pianificazione a medio o tanto meno lungo termine da parte di aziende e professionisti di ogni settore, fra cui quello immobiliare. Tuttavia, uno studio scientifico delle tecniche più innovative di web marketing immobiliare può metterci a disposizione un set di strumenti per pianificare in modo puntiglioso l’ottimizzazione del proprio sito web sui motori di ricerca. Stiamo parlando di strategie di SEO immobiliare, di quella che entro i confini dello stivale potremmo definire “ottimizzazione sui motori di ricerca applicata al settore immobiliare”.

Non sei ancora iscritto a WeAgentz? Iscriviti ora per migliorare la tua reputazione online con l’unica piattaforma in Italia completamente dedicata agli agenti immobiliari.

Per avere successo nella propria strategia di digital marketing immobiliare, infatti, non si può prescindere da un’ottimizzazione sui motori di ricerca del proprio sito web a regola d’arte. Ed è proprio per questo che ti forniremo tutti i consigli necessari per riuscire in questo compito certosino, dandoti lumi su quelli che da sempre sono i capisaldi delle tecniche di SEO immobiliare, nonché di quelle che prevediamo essere le tendenze previste per il futuro prossimo venturo, verticalizzate proprio per il settore immobiliare.

A cosa serve la SEO immobiliare?

La Search Engine Optimization applicata al real estate, in breve SEO immobiliare, comprende una serie di attività volte a migliorare la visibilità del sito web della tua agenzia immobiliare sui motori di ricerca (i “Search Engines”, come ad esempio Google, Bing (Windows Live Search), Yahoo! Search e tanti altri), con il fine di migliorare il posizionamento, o mantenere quello già acquisito, in risposta alle interrogazioni online da parte degli utenti.

Perché la SEO immobiliare ci interessa così tanto? La risposta è semplice e presto monetizzabile: il buon posizionamento del sito web della tua agenzia immobiliare nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca è direttamente proporzionale alla visibilità dei prodotti o dei servizi da te pubblicizzati.

In questo caso parliamo quindi della visibilità dei tuoi annunci di vendita o locazione immobiliare o di tutto ciò che desideri offrire al tuo target di clientela. Più frequentemente essi verranno visualizzati dagli utenti, maggiori saranno le probabilità che alcuni di essi tramutino la propria ricerca online in una richiesta di informazioni su un determinato immobile e perché no, che il tutto si concluda in una vendita. Ma per riuscirci dovrai ovviamente metterci tanto di tuo…

seo immobiliare guida nuove tendenze

Quali sono le nuove tendenze di SEO immobiliare?

Fra le principali tendenze che stanno emergendo riguardo alle ricerche online in ottica SEO immobiliare, a fianco della sempreverde ricerca nei motori di ricerca basati su browser, troviamo senza dubbio la ricerca da mobile, in particolare da social network e social media, ed in ultima istanza la ricerca vocale, che si sta facendo spazio a ritmi vertiginosi a colpi di innovazioni tecnologiche volte a migliorare i dispositivi mobile e le relative app a questo scopo.

Fra le novità più interessanti che abbiamo notato negli ultimi mesi, e si tratta di un vero proprio trend comportamentale degli utenti che si mettono alla ricerca di “cose interessanti” sul web, possiamo dire che le query di ricerca vengono ora formulate in modo molto diverso rispetto a qualche anno fa. Per esemplificare, una ricerca-tipo che fino a qualche tempo fa sarebbe stata “agenzia immobiliare Roma Eur” per un utente interessato a trovare un’agenzia per vendere il proprio immobile in quello specifico quartiere di Roma, ora potremmo più frequentemente vederla formulata in questo modo: “qual è la migliore agenzia immobiliare a Roma Eur?”

Per concludere il concetto ed anticiparti qualcosa sulle nuove tendenze del World Wide Web su questo argomento, ti proponiamo quelli che secondo noi saranno i principali fattori di ranking nell’immediato futuro della SEO immobiliare, ovvero i fattori-chiave che determineranno il corretto posizionamento del tuo sito web e delle sue pagine sui motori di ricerca.

Per inciso, il ranking è un valore attribuito dai motori di ricerca proprio ai siti web, dal quale fondamentalmente dipende la visibilità dei contenuti dello stesso sito web sui motori di ricerca, oltre che del traffico organico di utenti in entrata: se il tuo sito web gode di un buon ranking, la frequenza con cui le pagine che lo compongono compariranno sul search engine sarà maggiore, così come le tue possibilità di vendere gli immobili che pubblicizzi online. seo immobiliare guida nuove tendenze

Nella tua strategia non puoi fare a meno di…

Come promesso, ecco quelle che secondo noi saranno le nuove tendenze in fatto di SEO immobiliare, sfruttando le quali riuscirai a far sì che il sito web della tua attività immobiliare scali le serp dei motori di ricerca e si posizioni laddove i tuoi utenti potranno facilmente giungere ai tuoi annunci immobiliari di vendita o di locazione (ossia, per essere proprio pragmatici e crudi, nella prima pagina, e possibilmente in alto!):

1. Creare contenuti che gli utenti cercano davvero

Per cavalcare l’onda dei nuovi trend in fatto di formulazione delle domande “che le persone fanno a Mr. Google”, di cui ti abbiamo fatto un esempio poco fa, è opportuno fornire al tuo target di utenti i contenuti ai quali essi possano realmente essere in grado di pervenire attraverso le proprie domande sui motori di ricerca. La prima cosa che devi fare, dunque, è immedesimarti nel tuo utente-tipo (la buyer persona di cui ti abbiamo già parlato) e cercare di farti le domande alle quali solo tu, attraverso contenuti di alta qualità, sarai in grado di rispondere.

Quando inserisci una ricerca su Google, è proprio il motore di ricerca a suggerirti, in fondo alla pagina, le ricerche coerenti “Ricerche correlate a…” con quella da te inserita; ed in via esclusiva ti proponiamo uno strumento che può aiutarti in questo compito, Answer the Public, invitandoti ad utilizzarlo ogniqualvolta ti metterai alla ricerca del contenuto perfetto per il tuo blog immobiliare. E se non ti sei accorto te lo diciamo noi: abbiamo appena varcato i confini dell’inbound marketing immobiliare.

2. Utilizzare keyword centrate sulla propria buyer persona

Rinfrescato il concetto di buyer persona, sul quale si regge l’inbound marketing immobiliare, e poste le domande che i tuoi utenti potrebbero fare al Search Engine nel tuo settore, concentrati ora sulle parole-chiave da utilizzare nei tuoi articoli. Utilizzare le keyword giuste farà sì che gli utenti che digiteranno sui motori di ricerca determinate parole, troveranno proprio i tuoi contenuti (ah, a proposito, abbiamo un articolo che sviscera totalmente il concetto di content marketing immobiliare).

Da qui, dovrai essere bravo a dirottarli verso il tuo form di contatto o verso determinate categorie di annunci immobiliari, il tuo obiettivo finale per trasformare ogni lead in un prezioso contatto.

3. Ottimizzare le pagine del tuo sito web per i dispositivi mobili

Quanto a responsività e velocità, dovresti assicurarti che il sito web della tua agenzia sia ottimizzato in tutte le sue pagine per le serp dei dispositivi “mobile” ,vale a dire gli smartphone, i dispositivi con sistema operativo Android, iPhone o Windows Phone. Segnala a Google e agli altri motori di ricerca se le pagine sono formattate per i dispositivi mobili (o se esiste una pagina equivalente formattata), così che il Search Engine possa pubblicare correttamente i tuoi contenuti nei risultati delle ricerche degli utenti.

Evita gli errori più comuni, come file JavaScript, CSS e immagine bloccati, video che non possono essere riprodotti, reindirizzamenti non funzionanti, errori 404, pagine troppo lente, dimensioni del carattere piccole, elementi da toccare troppo vicini fra loro. Per approfondire questi aspetti ti rimandiamo direttamente ai consigli di Mr. Google.

4. Creare backlink di qualità con la link building

Incrementa in modo costante il numero di link verso il sito web della tua agenzia immobiliare provenienti da piattaforme editoriali, come autorevoli blog del settore immobiliare, magazine che trattano il real estate o argomenti affini come il design, l’arredamento, le normative ecc., siti web di agenzie immobiliari collaborative, quotidiani online locali. Ciò significa fare link building immobiliare, un trend in forte crescita a cui dedicheremo un contenuto esclusivo.

Nel frattempo, ti anticipiamo qualche consiglio: crea contenuti di alta qualità che attirino link, sfrutta il principio di reciprocità linkando blog di altri agenti immobiliari e attendi (o richiedi esplicitamente) che ti restituiscano il favore, realizza interviste, fa’ rete con altri blogger di settore con cui condividi il modo di interpretare il tuo lavoro, sfrutta gli annunci di Facebook Ads per mostrare i tuoi contenuti di valore alla tua audience a target.

5. Sfruttare le app di messaggistica istantanea

La crescita registrata negli ultimi cinque anni dalle applicazioni di messaggistica è stata esponenziale, sia in termini di utilizzo che di popolarità, a partire da Whatsapp, Facebook Messenger ed Instagram Direct, passando per tutte le chat live presenti sui vari portali immobiliari e siti web di franchising ed agenzie indipendenti. Ma ancora pochi agenti hanno saputo cavalcare questa onda.

Le persone sono in cerca di immediatezza, a partire dal modo di comunicare anche con i professionisti dell’immobiliare: ricercano informazioni online e fanno domande usando un linguaggio naturale; allo stesso modo, nella prima fase di contatto vogliono ricevere risposte rapide ed informali, il che diventa possibile utilizzando queste app. Per implementare una strategia di SEO immobiliare che si rispetti, integra al tuo sito web una chat live in cui poter rispondere in tempo reale alle richieste dei tuoi clienti o potenziali tali.

Conclusioni

Quelle riportate in questo articolo sono con ogni probabilità le tendenze di SEO immobiliare che, se sei un internauta attento, avrai già notato sul web, e che vedrai verificarsi in modo crescente nel corso del 2018. Sfruttale al meglio per far sì che la popolarità del tuo brand immobiliare, del tuo sito web, del tuo blog, venga ampliata sempre più e giunga velocemente a veri potenziali clienti che ti stanno già cercando.

Si tratta di un ambito imprevedibile e a volte poco esplorato, soprattutto nel settore immobiliare, dunque non farti sfuggire l’occasione di posizionarti al meglio sui motori di ricerca seguendo dei semplici consigli a costo zero. Conoscere il comportamento delle persone che navigano il web è spesso la chiave per dare loro la risposta che aspettano proprio nel momento in cui pongono a Google una domanda.