Molti agenti immobiliari si sono avvicinati al social media marketing immobiliare già da parecchio tempo, utilizzando Facebook, Twitter, YouTube, Linkedin, Pinterest, e altre piattaforme social per raggiungere il loro target e costruire relazioni durature con i loro lead e clienti. Tuttavia, molti di questi agenti, nonostante siano esperti del settore immobiliare, spesso non hanno conoscenze sufficienti che permettano loro di gestire al meglio le strategie di social media marketing immobiliare.

I social media sono uno strumento fondamentale per ampliare il mercato di voi agente immobiliare, l’integrazione tra strumenti di comunicazione online ed offline, permette di raggiungere ogni tipo di cliente, da quello potenziale a quello attuale, da quello più digitale ed innovativo a quello più tradizionale. L’interazione però è solo una delle possibilità offerte dai social media, il maggior potenziale è infatti quello di velocizzare la promozione della vostra agenzia immobiliare e con ciò migliorare la vostra reputazione (online e offline).

Negli ultimi anni, per cercare di trasmettere ai professionisti dell’immobiliare competenze in questo settore, sono stati scritti libri in quantità industriale sul tema del social media marketing immobiliare, ma purtroppo buona parte delle informazioni al loro interno risultano fin troppo di frequente poco attendibili, scritte male o addirittura sbagliate. Perciò, alla luce di un’esperienza pluriennale nel settore del web marketing, della comunicazione online e delle tecnologie digitali legate al mondo immobiliare, abbiamo deciso di intervenire per contribuire a fornirvi alcuni consigli sulle migliori strategie applicate al social media marketing immobiliare.

Non sei ancora iscritto a WeAgentz? Iscriviti ora per migliorare la tua reputazione online con l’unica piattaforma in Italia completamente dedicata agli agenti immobiliari.

Strategie di social media marketing immobiliare

Ogni social network predilige un certo tipo di contenuti, perciò ogni volta che volete pubblicare un post, ricordatevi sempre qual è il contesto nel quale lo state calando. Vi portiamo alcuni esempi per le principali piattaforme social:

  • Facebook: è possibile sponsorizzare i vostri post di Facebook ad un prezzo irrisorio, per garantire che essi abbiano una copertura maggiore e più profilata, così da andare a raggiungere proprio il target potenzialmente più interessato al vostro prodotto o servizio, a prescindere che si tratti di annunci di immobili in vendita, promozioni o semplici immagini che sponsorizzino il vostro territorio.
  • Twitter: potete utilizzare la funzione “cerca” per trovare dei compratori e fornire loro consigli, e magari se sono interessati alla vostra area potete attivarci una chat, fargli delle domande e condividere con loro le vostre conoscenze (tutto ciò che desiderate che acquirenti e venditori della vostra zona sappiano su di voi e sugli immobili presenti nel vostro portafoglio).
  • Instagram: utilizzate hashtag relazionati alla località dove state cercando di vendere una casa o interessanti per qualche vostro potenziale compratore, ed integrate questa tecnica a dei brevi video che fungano da veri e propri mini-tour per le vostre proprietà.

Strategie per aumentare la presenza online

Essere in contatto con i vostri lead dovrebbe essere un’attività di routine della vostra strategia di social media marketing immobiliare. Quello che però quasi nessun agente fa, è dare la giusta attenzione ad altri professionisti, che siano direttamente o indirettamente legati al settore immobiliare e che potrebbero portare nuove opportunità di lavoro.

Strategie per migliorare l’ottimizzazione

Aggiornare e ottimizzare il vostro sito web è necessario per renderlo performante ed efficace, e quindi per generare nuovo traffico e nuovi contatti. Lo stesso meccanismo vale per gli account dei vostri social network. Nessun elemento dei vostri profili e post deve essere lasciato al caso, ognuno di essi può e deve essere ottimizzato. Le aree principali su cui concentrarsi per l’ottimizzazione includono:

> Intestazione e immagine del profilo

In una strategia di social media marketing immobiliare che si rispetti non è sufficiente pubblicare una foto selezionata a caso per la pagina della vostra agenzia. Dovete assicurarvi che questa includa una call-to-action personalizzata (che può essere l’invito a registrarsi, iscriversi o addirittura chiamare), che abbia un design accattivante e che sia rilevante per l’agenzia (ad esempio una foto del vostro ufficio o dell’immobile venduto più di recente).

> Frequenza della pubblicazione

Pubblicare all’ora di pranzo può essere efficace per Facebook ma non per Twitter o Instagram, perciò dovete programmare la vostra strategia di social media marketing immobiliare per ogni piattaforma, in modo da pubblicare e condividere contenuti nei giorni e momenti della giornata nei quali avranno più copertura. Alcuni studi, hanno constatato che i giorni migliori per pubblicare su Facebook sono giovedì e venerdì in diversi momenti della giornata, a seconda dell’obiettivo: alle 13:00 per ottenere condivisioni, alle 15:00 per avere una maggior disponibilità all’interazione.

Per i tweet la storia cambia, infatti dovete prima definire se i vostri messaggi sono indirizzati ai vostri clienti o ad altri colleghi; nel primo caso l’ideale sarebbe pubblicare mercoledì, sabato e domenica, mentre nel secondo caso è consigliato pubblicare dal lunedì al venerdì. Su LinkedIn la soluzione migliore è pubblicare martedì, mercoledì e giovedì, nell’orario tra le 10:00 e le 11:00.

> Informazioni sull’agenzia

I vostri contatti hanno bisogno di sapere come entrare in contatto con voi, perciò inserire informazioni base sulla vostra agenzia nei vostri profili social dovrebbe essere il primo compito da svolgere quando aprite un account sui social network. È opportuno anche creare ed integrare nei vostri account, un messaggio che rappresenti l’identità della vostra agenzia e ciò che fate.

> Collegamenti tra piattaforme

Ottenere 100 condivisioni e 200 mi piace è inutile se i vostri utenti non riescono a raggiungere facilmente il vostro sito web, e così tutti gli sforzi della vostra strategia di social media marketing immobiliare sarebbero vani. Perciò fate in modo di facilitare il raggiungimento del vostro sito web inserendo collegamenti nelle vostre pagine social.

Adesso che siete venuti a conoscenza di alcune tecniche efficaci per la vostra strategia di social media marketing immobiliare, vogliamo darvi ulteriori consigli per assicurarvi di non commettere dei piccoli errori che potrebbero influenzare negativamente la vostra strategia.

> Rispondete sempre alle domande dei vostri contatti e fatelo in fretta

Più della metà delle persone si aspetta di ricevere una risposta alle loro domande nel giro di un’ora, perciò rispondete prontamente alle domande (qui un nostro articolo dedicato al tema: Le risposte immediate incidono sulla vendita di immobili?), evitate di fare aspettare i vostri potenziali clienti o collaboratori troppo a lungo per non rischiare di mettere in cattiva luce la vostra agenzia.

> Date la precedenza ai contenuti informativi

La vecchia regola “80/20” vale anche quando vengono condivisi post sui social. Ciò significa che l’80% del contenuto che condividete dovrebbe fornire un certo tipo di valore per il vostro pubblico, come rispondere ad una FAQ (domanda frequente), informare riguardo alle specifiche delle vostre proprietà o all’andamento del mercato immobiliare nella vostra zona. Quando sarete certi che la maggior parte dei contenuti risulta essere di tipo informativo, il restante 20%, invece, potrà essere anche di stampo promozionale.

> Non chiedete mai alle persone di seguirvi

Una buona strategia di social media marketing immobiliare deve servirvi a convincere le persone a seguirvi: riuscirete in questo difficile intento solo tramite contenuti che forniscano informazioni riguardanti l’acquisto e la vendita di immobili.

> Non fate agli altri ciò che non volete venga fatto a voi

Una delle principali insidie che caratterizzano il social media marketing immobiliare è costituita dalle accese discussioni che potrebbero scaturire ​​tra i commenti nei vostri post. Potete evitarle o comunque limitarle il più possibile eludendo argomenti delicati e trattando il vostro pubblico con il massimo rispetto.

> Non rispondete a tutti i feedback

Ignorate sempre i commenti dei cosiddetti “troll”, cioè coloro che dedicano il loro tempo a denigrare e insultare gli altri online. Queste persone esistono anche nella sfera immobiliare, quindi non stupitevi se ricevete un commento da una di queste persone che si diverte a prendere in giro la vostra immagine profilo o la vostra agenzia: passate oltre!

> Non siate ripetitivi

Postare lo stesso contenuto più volte sui social network è una pratica largamente utilizzata e fondamentalmente corretta, ma il trucco è quello di modificarlo leggermente ogni volta che lo postate. Per esempio, se condividete un post riguardante un meeting per agenti immobiliari, fate il primo post spiegando di cosa si tratta, ed un secondo post chiedendo ai vostri contatti che cosa si aspettano dal meeting.

> Rispettate le “regole” dei gruppo

La maggior parte dei gruppi sui social network nascono per condividere idee e non permettono l’autopromozione, perciò utilizzateli semplicemente per conversare con altri professionisti e potenziali clienti.

> Pubblicate immagini di alta qualità coerenti con il vostro brand

Le strategie di social media marketing immobiliare davvero efficaci sono quelle che utilizzano media attrattivi e accattivanti, senza poi considerare che i post di Facebook dotati di immagini hanno un coinvolgimento dell’87%, perciò fate attenzione alla qualità della grafica che utilizzate.

> Non esagerate con l’autopromozione

Postare commenti positivi di clienti e colleghi, e riferimenti a qualche contest che avete vinto, ma non esagerate. I vostri lead vogliono essere a conoscenza delle vostre abilitazioni, certificati, corsi di formazione frequentati e così via, ma principalmente vogliono conoscere voi, i vostri contenuti, i vostri immobili.

Strategie per umanizzare la rete

Come vi sentireste a parlare con una macchina? Sareste invogliati a mantenere una conversazione? Probabilmente no, ed è proprio per questo che non dovete fare questo errore con i vostri contatti. Perciò focalizzatevi su questi elementi:

> Messaggi irresistibili

Fate in modo che chi interagisce con voi resti “intrappolato” nella vostra comunicazione, per far ciò, il vostro messaggio dovrà essere il più umano possibile, proprio come se i vostri contatti stessero parlando con voi faccia a faccia e non leggendo una frase su uno sfondo bianco.

> Condividete le vostre conoscenze

La vostra conoscenza deve far parte della vostra strategia di social media marketing immobiliare, condividetela sui vostri blog e le vostre pubblicazioni, non abbiate paura di esporre ciò che sapete, i vostri contatti apprezzeranno la vostra trasparenza.

> Utilizzate la vostra personalità

Ogni post deve essere espressione di voi stessi e della vostra personalità, non cercate di essere qualcun altro, siate autentici ed i vostri lead interagiranno più volentieri con voi. Un ottimo modo per far questo è tramite YouTube, pubblicare dei video su di voi e la vostra agenzia genererà una maggiore copertura e ottiene anche una maggior attenzione rispetto alle foto o ai testi. Mostrate le proprietà da voi gestite, create una video-biografia per permettere ai vostri contatti di conoscere al meglio con chi hanno a che fare, date dei consigli ai vostri clienti basati sulla vostra esperienza e competenza.

 

Sei un agente immobiliare? Pensi di poter migliorare il tuo sito web? Diccelo su Facebook, Twitter o LinkedIn!

Difficile farti trovare da contatti altamente profilati? Aumenta la tua reputazione online con WeAgentz ed entra in contatto con chi cerca un agente immobiliare. Iscriviti ora, è gratuito!


Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo con i tuoi colleghi per migliorare il tuo lavoro e quello del tuo team.